Transcription of 11-A,23
11 A 23. AËT. I 7 11 [Dox. 301]. Talete affermò che dio è la mente del mondo e che il tutto è animato e insieme pieno di divinità - e infatti la potenza divina passa attraverso l'umido elementare, mettendolo in movimento. CICER. de nat. d. I 10, 25. Talete di Mileto, che per primo fece ricerche in tale campo, disse che l'acqua è il principio delle cose e che dio è la mente che dall'acqua ha costruito ogni cosa. 11 A 23. AËT. I 7 11 (Dox. 301) Θ. νοῦν τοῦ κόσμου τὸν θεόν, τὸ δὲ πᾶν ἔμψυχον ἅμα καὶ δαιμόνων πλῆρες: διήκειν δὲ καὶ διὰ τοῦ στοιχειώδους ὑγροῦ δύναμιν [I 79. 35] θείαν κινητικὴν αὐτοῦ. CICER. de deor. n. I 10, 25 Th. enim Milesius qui primus de talibus rebus quaesivit, aquam dixit esse initium rerum, deum autem eam mentem, quae ex aqua cuncta fingeret.
APOPHTHEGMATIK. Vgl. Diog. § 35ff. I 71, 10 und c. 10, 2. 3δ I 64, 1