Transcription of 22-A,8
22 A 8. AËT. I 7, 22 [Dox. 303]. Eraclito identifica il fuoco periodico con il dio eterno, il destino con il logos che produce tutte le cose dal concorso degli opposti [cfr. A 1, 7]. AËT. I 27, 1 [Dox. 322, sulla base di Teofrasto]. Secondo Eraclito tutto avviene secondo il destino e questo è la stessa cosa che la necessità. AËT. I 28, 1 [Dox. 323, sulla base di Posidonio]. Eraclito mostrò che l'essenza del destino è il logos diffuso nella sostanza dell'universo. Ed essa è un corpo etereo, seme della generazione universale e del cielo ordinato secondo misura [cfr. 18, 8]9*. 22 A 8. AËT. I 7, 22 (D. 303) Ἡ. τὸ περιοδικὸν πῦρ ἀίδιον [nämlich εἶναι θεόν], [I 145. 35] εἱμαρμένην δὲ λόγον ἐκ τῆς ἐναντιοδρομίας δημιουργὸν τῶν ὄντων [vgl. I 141, 10]. AËT. I 27, 1 (D. 322, nach Theophrast) Ἡ. πάντα καθ' εἱμαρμένην, τὴν δὲ αὐτὴν ὑπάρχειν καὶ ἀνάγκην. AËT. I 28, 1 (D. 323, nach Pseidonios) Ἡ. οὐσίαν εἱμαρμένης ἀπεφαίνετο λόγον τὸν διὰ οὐσίας τοῦ παντὸς διήκοντα. αὕτη δ' ἐστὶ τὸ αἰθέριον σῶμα, σπέρμα τῆς τοῦ παντὸς γενέσεως καὶ περιόδου μέτρον τεταγμένης [I 145. 40] Vgl. c. 18, 8.