Transcription of 59-A,101a
59 A 101 a. PSELL. de omnif. doctr. 15. Anassagora non pone in tutti gli uomini l'intelletto in quanto ragione, e non perché non hanno un'essenza intellettiva, ma perché non l'usano sempre: invece l'anima è caratterizzata da queste due qualità: la capacità di muovere e di conoscere. 59 A 101 a. PSELL. de omnif. doctr. 15 [II 30. 1 App.] Ἀ. δὲ τὸν κατὰ φρόνησιν νοῦν οὐκ ἐν πᾶσιν ἀνθρώποις τίθεται, οὐχ ὡς μὴ ἔχουσι τὴν νοητὴν οὐσίαν, ἀλλ' ὡς μὴ χρωμένοις αὐτῆι ἀεί˙ δυσί τε τούτοις χαρακτηρίζεται ἡ ψυχὴ τῶι τε κινητικῶι καὶ τῶι γνωστικῶι.