Transcription of 59-A,22
59 A 22. ATHEN. V 220 B. Il Callia di lui [di Eschine Socratico; cfr. fr. 16] tratta della divergenza tra Callia e il padre e la beffa contro i sofisti Prodico e Anassagora [?]. Dice infatti che Prodico fece suo discepolo Teramene, l'altro [e cioè Anassagora] Filosseno, figlio di Erisside, e Arifrade fratello di Arignoto il citaredo, volendo mostrare dalla cattiveria delle loro azioni e dalla loro spregevole avidità l'insegnamento dei maestri. 59A 22. ATHEN. V 220 B ὁ δὲ 'Καλλίας' αὐτοῦ [Aesch. Socr. fr. 16 Krauss] περιέχει τὴν τοῦ Καλλίου πρὸς τὸν πατέρα διαφορὰν καὶ τὴν Προδίκου καὶ Ἀναξαγόρου [?] [II 12. 25] τῶν σοφιστῶν διαμώκησιν. λέγει γὰρ ὡς ὁ μὲν Πρόδικος Θηραμένην μαθητὴν ἀπετέλεσεν, ὁ δ' ἕτερος [näml. Anax.] Φιλόξενον τὸν Ἐρύξιδος καὶ Ἀριφράδην τὸν ἀδελφὸν Ἀριγνώτου τοῦ κιθαρωιδοῦ, θέλων ἀπὸ τῆς τῶν δηλωθέντων μοχθηρίας καὶ περὶ τὰ φαῦλα λιχνείας ἐμφανίσαι τὴν τῶν παιδευσάντων διδασκαλίαν.