Transcription of 82-B,7
ORAZIONE OLIMPICA

[Cfr. A 1, 4]

82 B 7. ARISTOT. rhet. Γ 14. 1414 b 29. L'esordio nel genere epidittico trae argomento da un elogio o da un biasimo; per esempio, Gorgia comincia così la sua Orazione olimpica:

Degni dell'universale ammirazione, o Greci

e appunto loda gli organizzatori delle feste solenni.

[II 287. 1 App.] ΟΛΥΜΠΙΚΟΣ

Vgl. A 1, II 272, 4ff.

82 B 7 [2]. ARISTOT. Rhet. Γ 14. 1414 b 29 λέγεται δὲ τὰ τῶν ἐπιδεικτικῶν προοίμια ἐξ ἐπαίνου ἢ ψόγου οἷον Γ. μὲν ἐν τῶι Ὀλυμπικῶι [II 287. 5 App.] λόγωι ' Ὑπὸ πολλῶν ἄξιοι θαυμάζεσθαι, ὦ ἄνδρες Ἕλληνες'. ἐπαινεῖ γὰρ τοὺς τὰς πανηγύρεις συνάγοντας.