Transcription of VicSN44,11[1]
— 11 —
e così fondarono le famiglie: e con lo star quivi fermi
lunga stagione, e con le seppolture degli antenati si ritruovarono
aver'ivi fondati e divisi i primi dominj della
Terra
; i cui Signori ne furon detti Giganti, che tanto
suona tal voce in greco, quanto figliuoli della Terra,
cioè discendenti da' seppelliti; e quindi se ne riputarono
nobili, estimando in quel primo stato di cose umane
con giuste idee la nobiltà dall'essere stati umanamente eglino
generati col timore della Divinità; dalla qual maniera
di umanamente generare, e non altronde, come
provvenne, così fu detta l' Umana Generazione; dalla
quale le Case diramate in più così fatte Famiglie per
cotal generazione se ne dissero le prime Genti: dal qual
punto di tempo antichissimo, siccome ne incomincia la
materia
, così s' incomincia qui la dottrina del Diritto Natural
delle Genti
, ch' è altro principal'aspetto, con cui si
dee guardar questa Scienza. Or tai giganti con ragioni,
come fisiche, così morali, oltre l'autorità dell'Istorie,
si truovano essere stati di sformate forze, e stature; le
quali cagioni non essendo cadute ne' Credenti del vero
Dio, Criatore del Mondo, e del Principe di tutto l'Uman
Genere, Adamo, gli Ebrei fin dal principio del
Mondo furono di giusta corporatura. Così dopo il primo
d'intorno alla Provvedenza Divina, e 'l secondo, il
qual' è de' matrimonj solenni, l'universal credenza dell'
Immortalità dell'anima, che cominciò con le seppolture,
egli è il terzo degli tre Principj, sopra i quali questa
Scienza
ragiona d'intorno all' Origini di tutte l'innumerabili
varie diverse cose, che tratta.
      Dalle Selve, ov' è riposta l'Urna,
s'avvanza in fuori un'Aratro
; il qual
divisa, ch'i Padri delle prime Genti furono i primi forti
della Storia
; onde si truovano gli Ercoli fondatori
delle prime Nazioni gentili
, che si sono mentovati di
sopra; de' quali Varrone noverò ben quaranta, e gli Egizj
Vico SN44 11